Welcome ~ benvenuto

Romildo Santin, Valetta Road, 1940s

This website tells the story of a group of young Italian men and one woman who arrived in Adelaide between 1926 and 1928. They came from the Veneto region in the north-east Italy. Within a few years they established commercial market gardens in the western suburbs about eight kilometres from Adelaide. They farmed on Frogmore, Grange, Findon and Valetta Roads and formed a close community of families up to the 1970s. These men and their wives and children made an important contribution to the production of fresh food in South Australia.

From the Veneto to Frogmore and Findon Roads: Stories of Italian market gardeners 1920s – 1970s, is an oral history project. Madeleine Regan initiated it in 2006 and gathered interviews, stories, photos and other research. Over 95 hours of oral history recordings (46 interviews) have been collected, and are held in the State Library of South Australia. It is possible to listen to all the interviews on this website.

Millie & Silvano (Gerry) Zampin, mid 1930’s

Silvano Zampin

Relatives and links: Milva Rebuli nee Zampin, Bruna Semola nee Zampin, Roma Bordignon nee Zampin

Silvano Primo Zampin, born 6 February 1910, was 18 years old when he arrived in Adelaide per ‘Citta di Genova’ on 16 January 1928. He came from Riese in the Province of Treviso in the Veneto region. He joined his brother, Pietro, who had arrived in 1925.

For the first two years, Silvano worked as a labourer in Whyalla about 380 kilometres north west of Adelaide. In 1930, Pietro, along with another Italian, was killed in a car accident at Woodville. Silvano moved to Adelaide and was visiting his brother’s grave at West Terrace Cemetery when he met Amelia (Millie) Katherine Shaw who was there to visit her grandmother’s grave. They married in 1931. Millie was the daughter of Irish-Australians and lived at Parkside with her parents at the time.

After they married, Silvano and Millie rented accommodation at 6 West Terrace, in the City of Adelaide where their first two daughters, Milva and Bruna, were born. At the time Silvano was working for a Chinese market gardener on land where the Adelaide Airport is located now. They moved to the southern end of Frogmore Road, St James Park and lived next door to the Rebuli family for several years. Silvano was naturalised in 1937.

In about 1937/38 Silvano and Millie moved to Henley Beach Road, Lockleys, behind the Catholic Church which was built in the 1950s. The Zampins sub-leased land from a fellow Veneto, Enrico Giacomelli. They worked ten glasshouses growing tomatoes and some outside vegetables. Silvano also worked at the Munitions factory at Woodville during the war.

Silvano and Millie bought their own house and land at Findon in the mid 1950s – the fulfilment of their dreams. They moved the glasshouses and continued to grow vegetables with the assistance of family members, and young men from Riese whom Silvano sponsored to Australia.

Silvano and Millie had nine children: Milva, Bruna, Roma, Angela, Christina, Virginia, Sandra, Cynthia and Peter. In 1971, Peter was killed in a motor-bike accident when he was 18 years old.

Silvano died on 28 August 1982, and Millie died on 26 August 1999. Angela Lucchin nee Zampin died on 24 August 2016.

Silvano and Millie’s daughters are being interviewed during 2017.

This website will continue to be added to over time. More stories and interviews will be added as they are completed. Contact Madeleine Regan using this contact form for more information.


Romildo Santin, Valetta Road, 1940s

Questo sito web racconta la storia di un gruppo di 17 giovani itlaiani e una donna che arrivarono in Australia tra il 1926 e il 1928.  Vennero dalla regione del Veneto nel nord ovest d’Italia. In pochi anni fondarono mercato commerciale di agricoltori nella parte ovest di Adelaide circa otto chilometri di distanza dal centro. Vissero e lavorarono in Frogmore, Grange, Findon e Valetta Roads e formarono una communità molta unita. Questi uomini, donne e bambini fecero una importante contribuzione della produzione di verdure fresca in Sud Australia per più di 50 anni.

Queste storie formano un progetto storico orale chiamata From the Veneto to Frogmore and Findon Roads: Stories of Italian market gardeners 1920s –1970s. Madeleine Regan, una esperta di storia orale, cominciò a ricercare le storie nel 2006. Madeleine ha collezionato interviste con i figli e le figlie dei pionieri agricoli ed altri conessi alle fattorie in Frogmore Road e Findon Road. Ci volute più di novante ore di registrazioni (44 interviste) che sono conservate nella Biblioteca Statale del Sud Australia.  Nel 2015 il sito web è stato selezionato come un sito web di significanza nazionale dalla Biblioteca Nazionale dell’Australia.

Millie & Silvano (Gerry) Zampin, mid 1930’s

Silvano Zampin

Silvano Primo Zampin, nato il 6 febbraio 1910, aveva quasi 18 anni quando arrivò a Adelaide con la nave ‘Citta di Genova’ il 16 gennaio 1928. Venne da Riese in provincia di Treviso nella regione Veneta. Raggiunse suo fratello Pietro, che arrivò nel 1925.

Nei primi due anni, Silvano lavorò come manovale in Whyalla circa 380 chilometri nord ovest di Adelaide. Nel 1930, suo fratello Pietro, con un altro Italiano, morì in un incidente stradale. Silvano si trasferì ad Adelaide. Un giorno stava visitando la tomba del fratello nella città d’Adelaide quando incontrò una giovana donna chiamata Amelia (Millie) Katerine Shaw. Si sposarono nel 1931. Millie era la figla di genitori Irelandese-Australiani. Non capitava spesso che un Italiano sposase una donna Australiana.

Dopo che si sposarono Silvano e Millie affittarono un piccolo appartamento nella città d’Adelaide dove le prime due figlie, Milva e Bruna, nacquero. In quel period, Silvano lavorò per un agricoltore cinese sul terreno dove adesso c’è l’aereoporto di Adelaide. Si trasferirono nella parte ovest di Frogmore Road, circo otto chilometri dal centro della città d’Adelaide. La famiglia Zampin visse vicino all famiglia Rebuli per un certo periodo di tempo. Silvano è stato naturalizzato Australiano nel 1937.

Nel 1937/38 Silvano e Millie si trasferirono accanto al fiume a poca distanza di Henley Beach Road, Lockleys dietro la chiesa cattolica che era stata costruita negli anni 1950. La Famiglia Zampin subaffittò terreno da un altro Veneto chiamato Enrico Giacomelli. La famiglia lavorò dieci serre coltivando pomodori, e altre verdure. Durante la seconda guerra mondiale Silvano lavorò anche alla fattoria di armi e munzioni vicino dove abitava.

Negli anni 1950 Silvano e Millie comprarono la loro casa il terreno a Findon a poca distanza da Lockleys. Questa era compimento dei loro sogni. Trasferirono le serre da Lockleys e continuarono a coltivare verdure con l’assistenza dei membri famigliari e i giovani da Riese che Silvano sponsorizzò per venire in Australia. Uno di questi giovani era suo nipote Lino Marin. 

Silvano e Millie ebbero nove figli: Milva, Bruna, Roma, Angela, Christina, Virginia, Sandra, Cynthia e Peter. Nel 1971, Peter morì in un incidente di motocicletta quando aveva soltanto 18 anni.  

Silvano morì il 28 agosto 1982 e Millie morì il 26 agosto 1999. Angela Lucchin nata Zampin morì il 24 agosto 2016.

 Durante 2016 e 2017 le figlie di Silvano e Millie sono state intervistate per questo progetto:

Milva Rebuli nata Zampin; Bruna Semola nata Zampin, Roma Bordignon nata Zampin; Christine Zampin; Virginia Rodato nata Zampin; Sandra Semola nata Zampin;
Cynthia Kradolfer nata Zampin.

Questo sito web include la registrazione di queste interviste, qualche trascrizione, fotografie famigliari, video e altre ricerche. Si continua ad aggiungere altre interviste, fotografie e altre ricerche inerenti al soggetto.

Per altre informazione contattate Madeleine Regan usando questa forma di contatto.

Graziella Ledda ha proveduto l’assistenza per questa traduzione.